21apr2021

EuroRail Hub: lancio di successo della piattaforma innovativa dedicata all'industria ferroviaria internazionale


 

 

 

 

La prima edizione di EuroRail Hub si è tenuta online il 24-25 marzo 2021, fornendo alla comunità ferroviaria europea la prima piattaforma di incontro dell'anno. Più di 1.300 visitatori provenienti da 56 paesi hanno sfruttato l'opportunità di accedere - durante i due giorni dell'evento virtuale - per assitere ai live webinar, visualizzare dimostrazioni di prodotti e incontrare gli espositori sui loro stand virtuali. Questo nuovo formato dell'evento si è rivelato un successo, fornendo ai partecipanti da tutta Europa la possibilità di connettersi per scoprire innovazioni, tendenze e soluzioni aggiornate per l'industria ferroviaria.

 

“Dopo l’inizio della pandemia COVID-19, l'anno scorso è stato tutt'altro che normale. Sebbene non siamo stati in grado di organizzare eventi nel modo in cui eravamo soliti, il nostro obiettivo è rimasto quello di fornire alla comunità ferroviaria un punto di incontro necessario per condurre gli affari e mantenere i contatti commerciali", afferma Olaf Freier, Direttore del Portfolio Trasporti e a nome dell'organizzatore Mack-Brooks Exhibitions. “In questi tempi senza precedenti, il motore principale della nostra decisione di lanciare EuroRail Hub è stato quello di adattarci alle nuove sfide e alle circostanze attuali; mantenere il settore connesso è stato al centro di ogni decisione e vorremmo ringraziare tutti i partecipanti per essersi uniti a noi in questa avventura”.

“L’intera industria ferroviaria è stata notevolmente influenzata dall'inizio della crisi sanitaria globale, conseguente a COVID-19. Grazie a visitatori, espositori e partner del settore, EuroRail Hub ha offerto, a tutte le parti interessate, preziose opportunità di networking, nonché una piattaforma ideale per lo scambio di conoscenze, fornendo così un formato complementare agli eventi fisici", aggiunge Olaf Freier.

Similmente a un evento dal vivo, sulla piattaforma erano disponibili diverse opzioni per i partecipanti: incontrarsi in riunioni prenotate in anticipo, visitare gli stand virtuali e contattare direttamente gli espositori, nonché guardare presentazioni informative di prodotti e seguire i webinar sulle sfide attuali e sul futuro del settore ferroviario.

 

 

Un programma di webinar presentato da relatori di alto profilo

EuroRail Hub ha ricevuto un sostegno positivo dall'industria ferroviaria sin dal lancio dell’evento all'inizio dell'anno, come dimostrato dal programma di seminari ad alto contenuto, organizzato in collaborazione con i partner associati dell'evento: la Railway Industry Association inglese (RIA), la Fédération des Industries Ferroviaires francese (FIF) e l’italiana ASSIFER, Associazione dell’Industria Ferroviaria, (aderente ad ANIE Federazione). Durante i due giorni dell'evento, i professionisti principali del settore di tutta Europa hanno trattato una vasta gamma di argomenti rilevanti per l’industria ferroviaria. Tra gli speaker c'erano rappresentanti da Railway Industry Association (RIA) Network Rail, Thello, Trenitalia UK, Grand Paris Express, Railcoop, ASSIFER, Knorr-Bremse Rail Systems Italia, Europorte, SNCF Réseau, Shift2Rail e molti altri ancora.

 

Il mercoledì mattina, Chris Heaton-Harris (Ministro delle Ferrovie del Regno Unito), Marc Papinutti (Direttore Generale Infrastrutture, Trasporti e Mare, Ministero francese) e il Dott. Ing Luigi Corradi (Direttore Esecutivo e Direttore Generale, Trenitalia) hanno aperto le sessioni per condividere i progetti dei rispettivi mercati di Regno Unito, Francia e Italia, e dato il via a due giorni di discussioni sul futuro dell'industria ferroviaria europea.

Nelle sessioni seguenti, i relatori hanno approfondito temi di attualità per il settore ferroviario, tra cui sostenibilità, decarbonizzazione, responsabilità d'impresa e l’interesse comune al raggiungimento - entro il 2030 – degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite. Altri argomenti includevano il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario (ERTMS), geofencing e tecnologie di mappatura, nonché data mining e sincronizzazione dei dati. I relatori hanno anche riflettuto sui nuovi modi in cui le compagnie ferroviarie hanno adattato i loro modelli di business per contrastare le implicazioni del COVID-19 sul trasporto di massa. Inoltre i piani di miglioramento sulle linee regionali e sui servizi ferroviari extraurbani sono stati al centro della discussione, nonché le riflessioni sul valore e sulle opportunità del mercato ferroviario e sul futuro del panorama ferroviario europeo.

La presenza di speaker di alto profilo, che hanno contribuito alla buona riuscita delle sessioni, ha evidenziato ancora una volta come gli eventi digitali possono superare le restrizioni di viaggio e confinamento in corso e offrire al mercato un’occasione imperdibile per rimanere in contatto.

In totale, i contenuti presentati sulla piattaforma sono stati trasmessi in streaming per 714 ore e hanno riunito oltre 900 partecipanti; tutte le sessioni saranno disponibili sulla piattaforma fino alla fine di aprile.

 

 

Espositori e innovazioni in mostra a EuroRail Hub

I principali protagonisti del settore ferroviario hanno preso parte a EuroRail Hub per presentare i loro ultimi prodotti, sistemi e servizi. Le categorie merceologiche coprivano una vasta gamma di soluzioni, rappresentando numerose innovazioni di specialità tecnologiche ferroviarie. In totale hanno preso parte 128 espositori, tra cui aziende attive nel trasporto passeggeri e merci come Ferrovie dello Stato Italiane e SNCF Réseau. I fornitori di tecnologie per il materiale rotabile erano rappresentati da produttori di treni come Stadler Rail AG. All'evento erano presenti anche fornitori di carrelli, assali, ruote e componenti per sospensioni, rappresentati da aziende come Lucchini RS Group e DPIA SAS; elementi di fissaggio, tecnologie di giunzione e sottocomponenti di precisione erano rappresentati da aziende tra cui HEF Groupe, Heico, Nord-lock, Gremy e Masperotech. Sistemi di conduzione e soluzioni di connettività sono stati presentati da Flexicon, TE Connectivity, Harting, Tratos, Cembre, Icotek e Tecnikabel; infine, tecnologie per i binari e le infrastrutture sono state coperte da organizzazioni del calibro di British Steel, Secheron, Strail, Zöllner e Colas Rail.

Espositori come questi sottolineano ancora una volta il carattere internazionale della manifestazione, che operando sui diversi mercati nazionali, contribuisce affinché possa emergere un network industriale coerente, funzionale e collaborativo in tutta Europa, che ha come scopo ultimo l’ammodernamento del settore ferroviario.

Cosa ci riserva il futuro?

“In qualità di organizzatori dell’evento, il feedback che abbiamo ricevuto dai partecipanti è stato molto costruttivo. Il nostro obiettivo era fornire contenuti di alta qualità e funzionalità aggiuntive per colmare il divario in attesa degli eventi dal vivo. Continueremo a lavorare sulla nostra offerta digitale per fornire ai nostri clienti la piattaforma di cui hanno bisogno. Nel frattempo, guardiamo avanti per dare un valore aggiunto alle fiere Railtex / Infrarail, SIFER ed EXPO Ferroviaria, tutte in programma nella seconda metà del 2021, e supportare la ripresa del mercato ferroviario europeo", conclude Olaf Freier.

 

 

Info su https://eurorailhub.com/

 

 

 

List all news