10feb2015

"Tecnologie Additive: produzione innovativa a portata di PMI".


Oltre 90 persone, esponenti del settore industriale e della ricerca e sviluppo, hanno partecipato al convegno "Tecnologie Additive: produzione innovativa a portata di PMI".
 
 
 
 
Nel corso dell´ evento, sono state evidenziate le potenzialità delle tecnologie additive in ambito industriale, sottolineandone
• le capacità di lavorare materiali metallici o polimerici in maniera estremamente flessibile, a partire dal modello CAD tridimensionale, permettendo una quasi assoluta libertà di forme e la possibilità di apportare modifiche ai prodotti senza significativi tempi e costi di set-up della macchina;
• l´adattabilità ai contesti industriali tipici delle PMI grazie alla disponibilità sul mercato di macchine con vari livelli di complessità operativa e di costo di acquisizione/operativo;
• la vasta gamma di produzioni su cui possono essere applicati, che spazia dalla componentistica per il racing, l´automotive/aerospace alla realizzazione di attrezzature /maschere per la produzione di dolciumi o schede elettroniche, alla realizzazione di componenti destinati all´industria alimentare, alla produzione di articoli sportivi ad alte prestazioni e basso peso;
• l´integrazione con le macchine utensili, necessarie per raggiungere i livelli di precisione e tolleranze dimensionali o geometriche che servono per dare funzionalità a componenti geometrici sofisticati;
• la disponibilità di sistemi di monitoraggio e di processo in grado di gestire il processo in maniera ottimale.
 Le presentazioni svolte sono state integrate da un interessante dibattito finale, dove i presenti hanno potuto porre domande ai relatori, tutti veri e propri "guru" del settore, ricevendo risposte alle loro esigenze specifiche. Inoltre, è stato possibile "toccare con mano" i risultati di alcune lavorazioni additive, grazie ad alcuni pezzi messi a disposizione dalle aziende presenti.
 Durante l´incontro si sono susseguite le presentazioni di
 - Luigi Galdabini, presidente di AITA-ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNOLOGIE ADDITIVE (presentazione e scopi dell´associazione)
 - Riccardo Gaslini, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE (EMO Milano 2015 e le sue iniziative per le tecnologie additive)
 - Luca Iuliano, Politecnico di Torino (panoramica sulle varie tecnologie additive e loro applicazioni)
 - Mauro Varetti, AVIO Aero e Federico Monacelli, Meccanica BPR (riprogettazione di un componente aerospaziale e sua realizzazione mediante tecnologie additive, svolte in ambito PMI)
 - Emanuele D’Addario, Energy Group (applicazioni delle tecnologie additive nella realizzazione di elementi in polimeri e compositi)
 - Vito Chinellato, EOS (macchine per la produzione di componenti metallici e aspetti di controllo di processo)
 - Daniele Dallapè, Meccatronicore (utilizzo di stampanti 3D industriali nella realizzazione di maschere per montaggi elettronici, elementi artistici e per l’industria alimentare)
 - Roberto Rivetti e Alessandro Consalvo, Renishaw (ruolo delle tecnologie additive nella realizzazione di una mountain bike ad alte prestazioni)
 - Alessandro Zito, Ridix Concept Laser (progettazione, realizzazione e post-trattamento di componenti metallici per applicazioni racing).
 - Enrico Annacondia, AITA-ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNOLOGIE ADDITIVE (presentazione del sito internet dell´associazione).
 
Gli atti sono disponibili sul sito www.aita3d.it.

Elenco news