info@mtm-online.it

+39 029363537

       

30 ott 2021

A EMO 2021, WFL Millturn Technologies ha presentato il nuovo centro di lavorazione completa M20 MILLTURN.


 

 

Automazione, connettività e massima potenza

 

 

WFL Millturn Technologies  ha presentato per la prima volta il nuovo centro di lavorazione completa M20 MILLTURN. Parallelamente alla tecnologia Gear Skiving, si conferma chiaramente la tendenza all’automazione e all’integrazione dei sensori. Le nuove soluzioni di WFL vanno da un software smart per la programmazione delle viti senza fine a utensili e dispositivi di serraggio intelligenti.

 

 

Alla fiera EMO in programma il prossimo ottobre sarà presentata in anteprima mondiale la nuova M20 MILLTURN. L’azienda austriaca la posiziona come macchina per applicazioni che richiedono una soluzione di lavorazione completa compatta e ad alte prestazioni.

Al centro dello sviluppo della M20 vi era l’obiettivo di creare una macchina particolarmente robusta e in grado di offrire la massima precisione a lungo termine. Il telaio della macchina in ghisa sferoidale garantisce massima stabilità e, al contempo, straordinarie proprietà di smorzamento delle vibrazioni. Ciò consente di eseguire anche tagli di sgrossatura difficili senza compromessi.

Pionieristico è in particolare il nuovo design della macchina. La parte frontale in vetro temprato su tutta la superficie dispone di una visualizzazione integrata dei dati relativi alle prestazioni e di un pannello touch per comandare comodamente il magazzino utensili dal frontale della macchina. Luci LED chiare e ad alta efficienza energetica assicurano un’illuminazione perfetta dell’area di lavoro. La visualizzazione dello stato della macchina avviene tramite una fascia di luci LED chiaramente visibile nella parte inferiore della porta scorrevole.

La M20 viene offerta con contropunta o contromandrino e dispone di azionamenti dinamici e performanti. Completamente nuova è l’unità di fresatura con motore del mandrino integrato e un asse B con motore Torque. La potenza in tornitura fino a 44 kW è più che sufficiente per lavorare materiali difficili da sgrossare. Il mandrino portafresa da 25 kW e 20.000 min-1 è perfettamente adatto a tutte le operazioni di asportazione di trucioli. Come sistema utensili è impiegato l’HSK 63 oppure Capto C6.

Un highlight assoluto è rappresentato dal portautensili con asse B sulla slitta inferiore. Il sistema superiore e quello inferiore possono essere impiegati simultaneamente. Entrambi i sistemi vengono alimentati da un magazzino comune tramite un dispositivo cambiautensili affidabile e dinamico. Ciò consente di realizzare anche componenti complessi in modo estremamente efficiente.

La possibilità di condurre l’utensile fino a 100 mm al di sotto del centro di rotazione consente di realizzare in modo estremamente preciso schemi di foratura sul lato frontale con Ø fino a 200 mm senza torcere l’asse C.

 

Centro completamente automatico grazie a intCELL

 

 

Un ulteriore vantaggio fondamentale della macchina è rappresentato dalla possibilità di integrare in modo semplice le più diverse opzioni di automazione. A seconda delle esigenze del cliente, possono essere realizzati sia robot a braccio snodato, sia caricatori a portale o una cella di produzione integrata con la relativa periferia. La nuova cella di produzione integrata “intCELL” viene montata sul lato destro della macchina e sarà anch’essa presentata al pubblico per la prima volta in occasione di EMO. I pezzi vengono predisposti su un accumulatore di nastro.

Inoltre, può essere effettuato un cambio utensile automatico nel portautensili inferiore con asse B. Sono disponibili un attrezzaggio simultaneo al tempo di lavorazione degli utensili nonché un accesso automatico alla riserva in magazzino. Gli utensili immagazzinati possono quindi essere utilizzati nel portautensili superiore e inferiore. Con il concetto del caricamento integrato, WFL ha ridotto del 50% il fabbisogno di spazio rispetto ad una cella di produzione tradizionale.

Il caricamento integrato della M20 è stato progettato per elementi dell'autocentrante con diametro fino a 300 mm e peso del pezzo di 15 kg. In caso di componenti ondulati è possibile un diametro del pezzo di 100 mm e una lunghezza del pezzo di 300 mm.

In occasione della fiera, i visitatori potranno assistere dal vivo alla produzione di un elemento dell'autocentrante altamente complesso con lunghezza di 150 mm e diametro di 300 mm.  Fra gli highlight tecnologici vi sono il “gear skiving” di dentature interne ed esterne e le elevate velocità di taglio per la produzione rapida di dentature. Una dimostrazione della lavorazione verrà effettuata contemporaneamente sul mandrino principale e sul contromandrino. Naturalmente verrà illustrato anche il cambio utensile automatico su entrambi i portautensili.

 

Soluzioni di lavorazione universali con la M50-G MILLTURN

 

Un’altra importante novità che sarà presentata alla fiera è rappresentata dalla M50-G MILLTURN di nuova generazione con distanza tra gli assi aumentata e maggiore potenza. La larghezza massima opzionale di 6.000 mm consente una lavorazione efficiente di componenti ondulati lunghi. Con la M50, WFL ha ripreso alcune caratteristiche della più grande M80. In particolare, la maggiore potenza in combinazione con il portautensile HSK-A100 o Capto C8 consente di sfruttare appieno il potenziale della macchina. Il diametro di tornitura massimo disponibile è di 670 mm e all’ormai collaudato concetto di macchina della M50 MILLTURN è stata aggiunta una microfinitura ottica ed ergonomica.  Per utensili molto lunghi e/o pesanti è disponibile un magazzino Pick Up separato. I pezzi con una lunghezza fino a 1.600 mm possono essere inseriti e cambiati in modo automatico. Il magazzino a disco standard può essere ampliato fino a 200 posti.

I visitatori della fiera potranno assistere dal vivo alla sgrossatura di una pala di turbina/vite senza fine. Componenti come pale delle turbine o viti di plastificazione richiedono concetti di lavorazione dinamici e al contempo stabili. Grazie a uno speciale elemento di serraggio del produttore Grasch viene realizzato un serraggio facile e sicuro di materiale grezzo rettangolare, requisito fondamentale nella lavorazione delle pale delle turbine. In fatto di tecnologia, per la lavorazione delle pale è impiegata la cosiddetta “fresatura a spirale elicoidale” e la “fresatura longitudinale elicoidale”.

 

Utensili intelligenti: ICOtronic e misurazione a ultrasuoni

L’utensile dotato di sensori ICOtronic fornisce informazioni sul processo di sgrossatura il più vicino possibile alla lama. Questo dovrebbe in futuro non solo ottimizzare i processi di fresatura, ma anche incrementare la produttività della macchina. La dimostrazione a EMO offrirà una breve panoramica dei numerosi progetti di sviluppo di WFL.

Anche la misurazione a ultrasuoni verrà dimostrata dal vivo ai visitatori della fiera. Il sensore di misura a ultrasuoni sostituibile in modo automatico consente un processo di misurazione completamente automatico. I vantaggi sono dati dall’ampio intervallo di misurazione (1,5 - 30 mm). La misurazione a ultrasuoni è particolarmente adatta per il rilevamento dell’andamento e del diametro di foratura di fori molto profondi.

 

Facile programmazione di viti senza fine con ScrewCAM

 

 

Con ScrewCAM verrà presentato a EMO l’ultimo innovativo software per la programmazione di viti di plastificazione con geometrie complesse. Tra le funzioni geometriche realizzabili vi sono viti a principio singolo o multiplo, profondità variabile, qualunque modifica alla pendenza, formatura delle pareti e inclinazione delle pareti. Inoltre, il controllo dell’intero programma NC per verificare l’assenza di collisioni e la correttezza della geometria del pezzo creata viene eseguito mediante simulazione dell’asportazione di materiale e verifica geometrica tramite confronto con la geometria nominale 3D della vite senza fine. Il risultato è un programma NC verificato con tempo di lavorazione prevedibile.

 

 

“La nuova M20 MILLTURN, che celebrerà la sua prima mondiale alla fiera EMO di quest’anno, è il frutto del know-how dei nostri esperti, di una risposta coerente ai requisiti dei nostri clienti e della nostra forza innovativa.”

Norbert Jungreithmayr, CEO WFL Millturn Technologies

 

 

Venite a trovarci al padiglione 4, stand D09, per scoprire le ultime innovazioni.

WFL Millturn Technologies GmbH & Co. KG

Wahringerstrasse 36, 4030 Linz, Austria

https://www.wfl.at

 

 

 

Liste des nouvelles