info@mtm-online.it

+39 029363537

       

17 set 2021

Mostra espositiva più showroom – in due spazi espositivi, DMG MORI presenterà gli ultimi trend nella produzione di macchine utensili – live e in presenza.


 

 

„Get together“ per la produzione del futuro

 

 

  • Due spazi espositivi: le tendenze nella produzione di macchine utensili in EMO e presso lo showroom di Milano
  • 11 macchine ad elevata tecnologia, incluse 4 soluzioni di automazione olistiche
  • Automazione: soluzioni di produzione autonoma da un unico fornitore
  • PAYZR: produzione senza rischi con equipment-as-a-service e maggiore efficienza con software-as-a-service
  • Digitalizzazione integrata: processo di produzione sicura lungo una catena di valore digitalizzata
  • Anteprima mondiale piattaforma NZ: DUE, TRE, QUATTRO – tornitura di produzione fino a quattro torrette e quattro assi B ridefiniti su 17,8 m²
  • Modernizzazione della produzione con interessanti soluzioni di finanziamento

 

Dal 4 al 9 ottobre 2021 DMG MORI accoglie i visitatori alla EMO a Milano. Quest'anno, la tradizionale presenza espositiva nella metropoli italiana è interamente sotto il motto "Get together" - e in due spazi espositivi: alla fiera al padiglione 1 e allo showroom di Milano DMG MORI, dove saranno esposte nove macchine utensili ad elevata tecnologia, cinque delle quali come soluzioni di automazione olistica. Un'area di accoglienza aggiuntiva sarà a disposizione dei nostri visitatori. Entrambi gli spazi espositivi saranno collegati tramite navetta gratuita. In questo modo, dopo tanto tempo il produttore di macchine utensili potrà offrire numerose opportunità di conversazione e dibattito. Il leader tecnologico presenterà i suoi ultimi sviluppi in entrambi gli spazi espositivi. L'highlight principale delle due esposizioni è l'anteprima mondiale della serie NZ, attraverso la quale DMG MORI sta fissando standard completamente nuovi nel campo della tornitura di produzione. Allo showroom verrà presentata l’NZ TRE automatizzata, mentre la NZ QUATTRO catturerà l'attenzione dei visitatori alla fiera DMG MORI.  Anche il nuovo modello di business PAYZR per software and equipment as a service sarà un argomento di conversazione a EMO. Ciò permette ai clienti di abbonarsi a soluzioni a basso costo sia per quanto riguarda le macchine sia per quanto riguarda i software, senza rischi, in modo flessibile e con flessibilità di pianificazione. DMG MORI dimostrerà come la digitalizzazione sia una componente essenziale per una produzione orientata al futuro utilizzando il Digital Manufacturing Package come esempio. Per la presentazione di soluzioni di produzione innovative, il produttore di macchine utensili invita le parti interessate al suo showroom di Milano, che dista solo 10 chilometri e che può essere raggiunto molte volte al giorno tramite navetta gratuita. 

 

 

Automazione:

Soluzioni di produzione autonoma da un unico fornitore

Come pioniere della produzione automatizzata, DMG MORI offre un totale di 53 soluzioni di automazione in 12 linee di prodotto da un unico fornitore. Esempio di questa professionalità sono quattro soluzioni di produzione che DMG MORI presenterà live nel suo showroom durante la EMO. Nel settore della fresatura, una è la compact DMP 35 centro di lavoro con il sistema di gestione flessibile dei pezzi WH 3 Cell dal minimo ingombro. Dall'altro lato, verrà esposta la DMU 65 H monoBLOCK con PH Cell. Il sistema di movimentazione pallet presenta un design modulare e può essere dotato di pallet di diverse dimensioni in base alle esigenze individuali. Nel campo della tornitura, DMG MORI presenterà il flessibile ed intuitivo Robo2Go sulla CLX 450 TC, un centro di Turn & Mill ad alte prestazioni nel segmento entry-level.

 

PAYZR:

Produzione senza rischi con equipment-as-a-service e maggiore efficienza con software-as-a-service

 

 

“Abbonamento & All-In senza nessun investimento o acquisto” è la chiave per il successo di DMG MORI grazie al nuovo modello di business PAYZR per le offerte di equipment-as-a-service e software-as-a-service. La fedeltà del cliente deriva dal marchio. PAYZR sta per "PAY with Zero Risk" ed è stato lanciato a inizio anno con il centro di lavoro compatto M1 nel campo dell'equipment-as-a-service. Il centro di lavoro verticale compatto colpisce nella sua classe per il suo design stabile e monolitico, un mandrino in linea fino a 12.000 min-1 e un cambio utensile automatico. Per un canone mensile di base, i clienti ricevono la macchina e un pacchetto a tutto tondo per assistenza e manutenzione, ad esempio. In più, nel modello pay-per-use, la macchina lavora solo per quanto viene effettivamente caricata – esattamente secondo i minuti del mandrino. La seconda macchina DMG MORI che si è aggiunta al portafoglio PAYZR è il CLX 450 TC, introdotta quest’anno. Grazie al fattore asse B dotato di mandrino compactMASTER turn & mill, il centro di lavoro completo turn & mill esposto a EMO riduce i tempi di attrezzaggio e i tempi non produttivi nella produzione di svariati lotti piccoli e medi.   

 

DMG MORI affronta il tema software-as-a-service con TULIP, ISTOS e WERKBLiQ. Una novità è up2parts: up2parts calculation permette di generare offerte automatiche basandosi sull’intelligenza artificiale. Calcoli e offerte possono essere elaborati in pochi secondi e in pochi click. Ciò non solo incrementa l’efficienza nella preparazione del lavoro, ma anche il tasso di successo, e di conseguenza aumenta la competitività a lungo termine dei nostri clienti, anche a partire dal lotto 1 pezzo. Up2parts calculation si basa su un database specifico dell’azienda, che le parti interessate e i clienti possono pienamente utilizzare nel prodotto gratuito up2parts cloud basic. Con spazio di archiviazione illimitato, macchine, materiali, clienti e componenti vengono archiviati centralmente lì – questi ultimi come modelli 3D. Una ricerca secondo somiglianza geometrica trova automaticamente componenti identici o simili in pochi secondi.

 

Digitalizzazione integrata:

Sicurezza del processo di produzione lungo una catena di valori digitalizzata

Come leader tecnologico, DMG MORI sta apportando un contributo significativo nel formare la trasformazione digitale. Il gruppo supporta i suoi clienti con soluzioni orientate al futuro per la messa in rete di macchine utensili e la digitalizzazione della catena di valore. Gli utenti possono così avviarsi in modo ottimale verso questo campo futuro con il Digital Manufacturing Package. Esso include la connettività di DMG MORI per la rete sia delle macchine DMG MORI che di terzi, l’aggiornamento indipendente PLC all’ultima versione CELOS, e il DMG MORI Messenger. Il DMG MORI Monitoring mostra lo stato corrente di tutte le macchine in rete a colpo d’occhio – sul PC così come sui dispositivi mobili. Il portale clienti gratuito my DMG MORI assicura i processi di servizio digitale end-to-end per le macchine DMG MORI, mentre DMG MORI NETservice permette la comunicazione diretta da remoto con DMG MORI Service. Ciò permette di risolvere in modo semplice e rapido molti casi di assistenza.   

 

Anteprima mondiale piattaforma NZ:

 

 

 

DUE, TRE, QUATTRO – tornitura di produzione fino a quattro torrette e quattro assi B ridefiniti su 17,8 m².

DMG MORI presenterà la nuova piattaforma NZ come un’affascinante anteprima mondiale alla EMO. Verranno esposte la NZ TRE e la NZ QUATTRO. Disponibile in due misure, la nuova piattaforma NZ propone una vasta gamma di componenti e prestazioni che ridefiniscono la tornitura di produzione. La versione corta è progettata per pezzi fino ai 690 mm di lunghezza, mentre nella versione lunga lo spettro si estende fino a 1.290 mm. La lavorazione dell’autocentrante è possibile in entrambi i casi fino a un diametro di ø 120 mm, e per la lavorazione della barra il passaggio è ø 65 mm. La serie NZ sorprende anche per il suo design estremamente compatto. Con un caricatore di barre lungo 3 m, NZ ha una superficie di ingombro di soli 17.8 m. Un highlight della piattaforma NZ è la possibilità di opzioni individuali di equipaggiamento, così che ogni utente possa installare una soluzione di produzione su misura in linea con le sue esigenze.

 

 

Grazie al concetto di macchina modulare, la piattaforma NZ include la NZ DUE, NZ TRE e NZ QUATTRO. Ciò significa che possono essere posizionate due, tre o quattro torrette nell’area di lavoro. Ciascuna di queste unità può operare autonomamente e ha un asse Y con corsa di 80 mm e un asse B con un intervallo di inclinazione tra -10° e +100°.    

 

Modernizzazione della produzione con interessanti soluzioni di finanziamento

 

DMG MORI sostiene gli investimenti nella modernizzazione di un parco macchine grazie a interessanti soluzioni finanziarie. Un esempio attuale è la Top-Seller Plus campaign. Il trasporto e l’installazione sono inclusi in questo pacchetto leasing, così come il training ed il pacchetto Industria 4.0.  La macchina è completamente configurata, in modo che possa essere subito impiegata nella produzione, anche con soluzioni di automazione.

 

DMG MORI Italia S.r.l. 
Via G. Donizetti 138 
IT-24030 Brembate di Sopra (BG) 

https://it.dmgmori.com/

 

 

Elenco news