19feb2021

Comunicato Stampa Schunk Intec srl:


 

 

 

 

 

 
ROTA-M flex 2+2:  Le guide a tenuta garantiscono una elevata affidabilità di processo del mandrino a compensazione centrale SCHUNK ROTA-M flex 2+2. Foto: SCHUNK

 

I mandrini autocentranti con sistema di compensazione a 2+2 griffe vengono utilizzati per il bloccaggio preciso ed efficiente di una vasta gamma di geometrie dei pezzi su centri di tornitura e fresatura: rotondi, quadrati, rettangolari o irregolari. Per soddisfare questa crescente domanda di mercato, SCHUNK ha sviluppato il nuovo autocentrante a bassa manutenzione ROTA-M flex 2+2.

SCHUNK ha realizzato la più alta corsa di compensazione delle griffe base presente sul mercato con valori che variano da 5,1 mm fino a 10 mm per griffa con un range di regolazione maggiore rispetto ai classici autocentranti a 4 griffe di altri produttori. Questa tecnologia permette di ottenere una flessibilità duplice per gli utilizzatori sia per le geometrie dei pezzi che possono essere bloccati sia per la varietà delle possibili applicazioni: un singolo autocentrante ROTA-M flex 2+2 è sufficiente per coprire in modo flessibile una vasta gamma di lavorazioni con pezzi irregolari o di svariate geometrie. La sua flessibilità consente l'utilizzo classico in tornitura ma risulta estremamente vantaggioso anche nel bloccaggio stazionario in operazioni di fresatura e foratura e nelle applicazioni su centri di lavoro con tavola a tornire.

 

Bloccaggio di svariate geometrie: Un mandrino autocentrante per ogni pezzo: il meccanismo di compensazione di ROTA-M flex 2+2 fornisce una possibilità di compensazione significativamente maggiore rispetto ad autocentranti simili attualmente sul mercato, aumentando la flessibilità d’impiego in caso di operazioni di bloccaggio caratterizzate dalle forme geometriche più svariate. Foto: SCHUNK

 

 

Autocentrante con tecnologia di protezione a tenuta stagna

 

Sulle griffe basi di scorrimento sono inserite delle speciali guide a tenuta stagna che prevengono l’esaurimento del grasso lubrificante e la perdita graduale della forza di serraggio. In questo modo viene garantito un funzionamento preciso dell’autocentrante anche a basse forze di serraggio. Allo stesso tempo, le guarnizioni proteggono il corpo del mandrino da sporco e trucioli, aumentando così la sicurezza del processo e allungando significativamente gli intervalli di manutenzione. Per aumentarne l’affidabilità, il movimento di serraggio di ROTA-M flex 2+2 dopo aver effettuato la corsa di compensazione diventa autocentrante e la condizione di serraggio viene indicata da appositi perni di segnalazione. Gli autocentranti standard da 260 a 1200 dispongono di una corsa delle griffe da 9,5 mm a 17,8 mm e forze di serraggio elevate, da 100 kN a 180 kN.

 

 

 

Design rivoluzionato per grandi dimensioni

 

A partire dalla taglia 800, gli autocentranti presentano una struttura alleggerita, dal peso ridotto: sulle guide portanti vengono inserite delle scanalature per permettere il montaggio di ganasce fisse o mobili in modo che si possa utilizzare SCHUNK ROTA M flex 2+2 eccezionalmente come morsa di serraggio. Inoltre, le grandi dimensioni sono anche adatte all'uso su torni verticali. L’autocentrante ROTA-M flex 2+2 è dotato di griffe base con dentatura standard (1/16"x 90° o 1,5 mm x 60°) in modo che l'utilizzatore possa sfruttare appieno i vantaggi della più ampia gamma di morsetti SCHUNK, la più grande al mondo.

 

 

 

schunk.com

 

 

 

Lista de nuevas